<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d6432744\x26blogName\x3dANTES+DE+TEMPO\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dSILVER\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://antesdetempo.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dpt_PT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://antesdetempo.blogspot.com/\x26vt\x3d685797521404101269', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

sexta-feira, 7 de dezembro de 2007

 
I segreti (II)



Degli incantesimi, delle formule magiche e del loro uso

Ciò che si debba pensare degli incantesimi, delle formule magiche e delle altre cose di questo genero, considero come segue. Tutte queste cose senza dubbio sono false o dubbie, e alcune sono irrazionali; i filosofi le inventarono per nascondere agli indegni i segreti della natura e dell'arte. Se fosse del tutto ignoto che il magnete trae il ferro e qualcuno, volendo compiere ciò in presenza del popolo, facesse incantesimi, pronunciasse formule magiche, non si avvertirebbe che l'attrazione è naturale. Allo stesso modo moltissime cose sono occultate nei libri dei filosofi con vari artifici e il saggio deve avere l'accorgimento di transcurare le formule magiche e gli incantesimi e di indagare l'opera della natura e dell'arte e così vedrà che tanto le cose animate che le inanimate si combinano per la conformità della loro natura, non in virtù della formula magica o dell'incantesimo. Così molte cose occulte della natura e dell'arte sono credute magiche dagli ignoranti E i maghi stoltamente confidano negli incantesimi e nelle formule magiche perchè attribuiscono ad essi una speciale virtù, e, sicuri di ciò, transcurano l'opera della natura e dell'arte, per l'abbaglio delle formule magiche e degli incantesimi. E così sia gli ignoranti che i maghi, racchiusi nella loro stoltezza, sono privati del bene della sapienza. Vi sono però formule di scongiuro o di intercessione composte nel tempo antico da uomini di virtù e di verità o piuttosto disposte da Dio e dagli angeli: queste possono ritenere la loro prima efficacia. In molte regioni ancor oggi si fanno preghiere sopra il ferro infuocato e sopra l'acqua del fiume e altre simili per riconoscere gli innocenti e condennare i colpevoli: esse vengono fatte con l'autorità della Chiesa e dei vescovi. I sacerdoti stessi fanno esorcismi con l'acqua benedetta: l'antica legge parla dell'acqua di purgazione per mezzo della quale si scopre l'adultera o si prova la sua fedeltà al marito, e così via. Ma le cose contenute nei libri dei maghi tutte sono a buon diritto da respingere, sebbene contengano alcunchè di vero, perchè sono avvolte in tante falsità che non si può discernere il vero dal falso.


Frate Roger Bacon in I Segreti dell'Arte e della Natura e Confutazione della Magia, Capitolo II, Edizione di 1622.



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?